L’attività di internazionalizzazione di OAM si svolge principalmente su due canali: incontri istituzionali con delegazioni straniere e incontri formativi per gli iscritti.

OAM con la collaborazione di FOAM ha organizzato durante il tempo di Expo differenti incontri con delegazioni estere, sia presso la sede di via Solferino che presso i padiglioni stessi. Gli incontri effettuati si sono svolti con SIA Svizzera, Marocco, Rep. Ceca, Regione Hessen (Germania), Vanke (Cina), AIA American Istitute of Architetcs, IIDA International Interior Design Design Association.
Nell’ambito della formazione e della diffusione degli strumenti per la professione in accordo con Promos Nibi sono stati organizzati una serie di Focus Paese, svolti per Russia, UK;  in programma incontri per Francia e Angola.
Nell’ambito del network per lo professione, diversi incontri su paesi con architetti che hanno esperienza nel contesto della Cina e della Svizzera: in programma Vietnam, Korea.

Un incontro pubblico di presentazione di ICO Italian Contract Office è stato utilizzato per lo sviluppo di attività in Iran.
Sono stati siglati accordi di cooperazione e partecipazione con IIDA e CNA e in corso con l’ Ordine Architetti del Marocco.
Nell’ambito della diffusione della cultura progettuale italiana all’estero è stata organizzata presso ODA la Mostra Città d’Italia (con 16 Ordini professionali italiani) che nel 2016 inizierà il suo tour nel Far East con la Korea del Sud.

Leave A Comment